UNIQUA ITALIA


Documenti FIV






Documenti Classe

 

Storia del 420

L'idea del 420 nacque nel 1958 quando si incontrarono l'architetto Cristian Maury e il proprietario di un piccolo cantiere M. Lanaverre.Questi discutendo della necessità di sostituire i vecchi e pesanti "Argonaute" in legno con una barca leggera per due, trasportabile ed economica.Così nel settembre del 1959 il modello fu pronto e nel gennaio del 1960 il cantiere Lanaverre iniziò la produzione.Il primo campionato del mondo si svolse a Palamos nel 1966 con 11 nazioni partecipanti.Così si iniziò ad utilizzare quale barca scuola in sostituzione del glorioso Flyng Junior, riconoscendone le ottime prestazioni nelle varie andature e ideale quale anticamera alle classi olimpiche.I giovani iniziarono a provare grandi emozioni per la velocità e doti "acrobatiche" consentite dall'innovativo trapezio.Nel luglio del 1962, arrivarono sul lago d'Iseo i primi due 420 portati come dimostrativi dai francesi  Francis Mouvet e Jacques Pauly ospitati dall' A.N. Sebina Oggi la classe è presente con circa 80.000 esemplari.Il peso della barca è di soli 100 kg che consentono anche a due ragazze di averne l'assoluta padronanza.Questa barca per la sua stretta monotipia è stata un eccezionale trampolino di lancio di numerosi atleti.Nel 1963 fu costruita la prima barca italiana e fu fondata la "Uniqua Italia"(Unione quattroeventisti italiani) e nel 1973 la federazione italiana vela la riconobbe come classe.La sua lunghezza è di metri 4,20, la superficie velica è di metri quadri 10,25 oltre lo spinnaker.Il 420 è un doppio indicato per i ragazzi che vogliono avviarsi alla pratica della vela e che non vogliono cimentarsi in barche singole dove l'impegno fisico individuale è maggiore e per questo, se non accompagnato da una buona preparazione atletica, potrebbe avere controindicazioni.La classe nazionale, oltre a collaborare con la Federazione Italiana Vela per la concessione di contributi volti all'acquisto di nuove barche e per la partecipazione dei migliori equipaggi agli eventi internazionali, si prodiga per l'ottenimento di alloggi gratuiti o a basso costo in occasione delle regate nazionali.Inoltre annualmente convenziona le Compagnie di navigazione per gli spostamenti degli atleti con barche e mezzi al seguito e, sensibile allo sviluppo della vela fra i giovani, si premura di mantenere le quote d’iscrizione alle regate ed alla classe fra le più basse tra le classi giovanili.Tutti coloro che desiderano provare la barca, sono invitati a contattare la classe tramite il sito www.420.it


 


Galleria fotografica